02 febbraio 2007

tutto il veltronismo in prima pagina

Prima pagina del Corriere della Sera. Titolo: Veltroni: tv, portiamo la realtà in prima serata. l'appello del sindaco di Roma a Petruccioli e Cappon, presidente e direttore generale della Rai.
Articolo : "(…) Mercoledì scorso, attorno a mezzanotte, ho visto sulla Rete Tre «Il Futuro (Comizi infantili)», e mi è capitato così di assistere a un programma (...) di grande televisione, un momento di bellezza e di profondità (...).Perché non decidere, allora, di dedicare a questi programmi, almeno una volta la mese, uno spazio in prima serata? (…) Non è la consueta proposta della «cultura» in prima serata, ma l'idea della materia più forte dell'immaginario, la vita, da mettere in primo piano".

Appunto quindi
Prima pagina di Repubblica.Titolo : Il corto sul giovane Walter sceneggiato da Veltroni. Girato con gli alunni di oggi nella sua vecchia scuola: la Rai lo trasmetterà.
Articolo: "La storia di un bambino, Walter, che si sveglia in una Roma senza corrente elettrica, va a scuola e osserva altri ragazzi guardare le vetrine dei negozi, su un autobus vede altri ragazzi con l’Ipod nelle orecchie senza comunicare tra loro poi torna a casa e grazie alla televisione spenta per mancanza di elettricità, finalmente a tavola riesce a dialogare con i genitori e la sorella più grande (...). Autore di questa sceneggiatura il sindaco di Roma Walter Veltroni".

Infine
Prima pagina de Il Giornale. Titolo:
A Veltroni, 51 anni, 9mila euro di pensione.
Articolo: "(...) Il sindaco ds di Roma Walter Veltroni, 51 anni, deputato dall’87, che con 23 anni di contributi versati, dal 2005 riscuote dalla Camera un vitalizio mensile di 9mila euro lordi (…). Somma che - ha fatto sapere il Comune - Veltroni ha provato inutilmente a rifiutare e che poi ha deciso di distribuire in beneficenza alle popolazioni africane".

Ecco, tutto questo è il veltronismo...

23 Comments:

Anonymous Anonimo said...

scusate mi vien da vomitare!
Carlitos

febbraio 03, 2007  
Blogger Martin Venator said...

bisognerebbe solo studiarlo più a fondo... il veltronismo. E lo faremo a breve, in un prossimo post; perchè il berlusconismo impolitico ha rinforzato la politica. Il veltronismo politico rischia di ucciderla.

febbraio 03, 2007  
Anonymous Zamax said...

Come un Padre che si fa Figlio, Veltroni è riuscito nell'umanissimo miracolo di ricreare l'emozione comunitaria di un momento di dialogo intergenerazionale non antagonista ma visceralmente inclusivo, nel quale la disarmata e inaudita leggerezza del dono artistico si coniuga con la profondità dell'osservazione e offre l'innocenza della sua essenza viva come mediatrice di una proposta pacifica ma forte di attivazione di tutti gli strumenti culturali e ammnistrativi nella reale concretezza del territorio posturbano globalizzato.

febbraio 04, 2007  
Blogger Martin Venator said...

Ottima e lucida analisi Zamax. Quasi veltroniana... ;-)

febbraio 04, 2007  
Anonymous Zamax said...

Eh! Ho letto tutto il programma dell'Unione io, non so se mi spiego... e inoltre ho fatto un corso di scrittura creativa all'Ulibo...

febbraio 04, 2007  
Blogger gabbianourlante said...

ommadonna! dopo il berlusconismo avremo il veltronismo???? ma quand'è che le aprono le shooting rooms????

febbraio 04, 2007  
Anonymous Anonimo said...

Iniziative lodevoli. Non vedo il problema. Spiegati martino perchè non capisco cosa non va nel (come lo chiami tu) Veltronismo...

febbraio 05, 2007  
Blogger Martin Venator said...

ti spiego solo tre cose:
uno. un sindaco non scrive ai vertici della rai per spiegare loro come si fa la televisione. Se vuole lo fa in privato non dalla prima pagina del Crs. Inoltre... se il problema della televisione oggi fosse Pasolini saremmo a cavallo. Ma c'è una piccola aggiunta se si vuole aprire il dibattito sulla tv: si chiama convergenza tecnologica. Quando si parla di televisione forse bisognerebbe dire cose sensate.

Due. il veltornismo non è solo veltroni. E' sopratutto la corte dei miracoli che c'è dietro. E l'articolo di Repubblica ne è una testimonianza... della serie "aridatece Emilio Fede!"

Tre. Se io prendo 9.000 euro di pensione a 50 anni non sto rubando; quei soldi mi spettano per legge. Ma se ritengo che quella legge che mi da quei soldi è sbagliata, visto che faccio il politico e non il metalmeccanico, m'impegno a cambiarla (questo che mi aspetto da un politico). Non mi lavo la coscienza sbattendo in faccia la beneficenza ai bambini africani, violando la più elementare decenza: e cioé che la beneficenza si fa e non si dice.

Basta così o continuo?
Cmq ti rassicuro, il problema è più complesso e riguarda la crisi della politica. Se vuoi un giorno ne parliamo...

febbraio 05, 2007  
Anonymous Anonimo said...

Sono completamente d'accordo sulla crisi della politica. Sono ancora più d'accordo sulla corte dei miracoli dietro Veltroni. Il veltronismo l'ho visto da vicino e mi ha fatto davvero paura! Il guaio è che tanta gente abbocca alla favola del buon politico che parla di bella politica. I giornali sono servi e conniventi, la televisione è serva e deficiente. Che possiamo fare?

febbraio 05, 2007  
Anonymous Anonimo said...

è anche altro. quanti dell'altra sponda, quella capitalista, avrebbero fatto la stessa cosa?

marzo 29, 2007  
Anonymous Anonimo said...

"quanti dell'altra sponda, quella capitalista"... non capisco; De Benedetti in che sponda sta?...
Carlitos

aprile 01, 2007  
Anonymous Anonimo said...

Il giornalista romano ha rinunciato in extremis alla candidatura

Antonello De Pierro non correrà più per la guida del Partito Democratico
Il direttore di Italymedia.it e storico conduttore di Radio Roma, oltre che leader del movimento “L’Italia dei diritti”, aveva deciso di candidarsi, ma come si apprende dal coordinatore nazionale del movimento stesso Dario Domenici, è stato costretto a ritirarsi per motivi personali


Aveva accettato di candidarsi per le Primarie del 14 ottobre 2007, per concorrere alla carica di segretario nazionale del Partito Democratico, dopo che da più parti gli erano giunte richieste in tal senso, e, sostenuto da più associazioni e gruppi, oltre naturalmente che dal movimento per i diritti dei cittadini “L’Italia dei diritti”, di cui è presidente, aveva avviato in tutta la penisola la raccolta delle firme necessarie da consegnare entro il termine fissato, per accedere all’elenco degli aspiranti. In extremis però il popolare giornalista Antonello De Pierro, direttore di Italymedia.it http://www.italymedia.it e voce storica dell’emittente radiofonica Radio Roma, giannizzero di tante battaglie in campo sociale, sempre per tutelare i diritti dei più deboli, schierato contro l’arroganza dei potenti e la corruzione dilagante di settori deviati delle istituzioni, per motivi personali ha rinunciato a candidarsi. E’ quanto è stato reso noto dal coordinatore nazionale del movimento “L’Italia dei diritti” Dario Domenici, che non ha specificato il motivo della defezione, che come già accennato risalirebbe a motivi prettamente personali. Sembra che la decisione di De Pierro di concorrere alla carica per cui sono candidati Walter Veltroni, Furio Colombo, Enrico Letta, Rosy Bindi, Mario Adinolfi ed altri, sia scaturita dalla necessità soggettiva di apportare una ventata di forte coinvolgimento sociale in una classe politica ormai impopolare, e sempre fedele al suo motto, ripescato nell’archivio geniale di Cesare Pavese “Non bisogna andare incontro al popolo, ma essere popolo”. Ed è proprio ciò che il giornalista romano ha da sempre fatto, dalle pagine dei giornali diretti, dalle frequenze radiofoniche, ma soprattutto grazie all’indole solidale che lo caratterizza, facendosi carico di problemi che nella maggior parte dei casi, con l’impegno, la caparbietà e la forza mediatica ha brillantemente risolto, rivendicando la sua indipendenza e non preoccupandosi giammai di potersi mettere contro i cosiddetti potenti. Spesso ha pagato anche sulla propria pelle le omissioni e le falsificazioni clamorose a livello istituzionale, e successivamente le ritorsioni, solo, in virtù del suo innato senso di giustizia, per aver tentato di far rispettare dei sacrosanti diritti, che nelle circostanze erano stati spudoratamente calpestati. Italymedia.it è da sempre un portale di informazione libera che denuncia tutto il marcio che riesce a smascherare, in maniera politicamente trasversale, la giustizia e i diritti non hanno colore, anche perché è pura retorica, peraltro piuttosto patetica la convinzione che le ingiustizie e i soprusi siano peculiarità di questa o di quella classe politica. Dove esiste l’uomo c’è il pericolo di degenerazione morale, ed è dovere sacrosanto di chi si muove nella legalità denunciarlo, anche se ciò non sempre avviene, ed è un dato di fatto che spesso il delinquente è più forte dell’onesto, e muoversi nell’illecito è più agevole che addentrarsi nei vincoli che la codificazione legale impone.

Tra l’altro il giornalista e conduttore era considerato l’unico che avesse qualche improbabile e comunque inutile chance in più, di fronte a Superwalter, che dopo il grande consenso conquistato meritatamente alla guida dell’amministrazione capitolina, ha già in tasca la leadership del nascente Partito Democratico. I candidati Rosy Bindi ed Enrico Letta, facenti parte di un governo che ha fortemente deluso anche il suo stesso elettorato, non hanno alcuna speranza a cui aggrapparsi per ottenere l’ambita posizione di vertice. Il leader de “L’Italia dei diritti” comunque sosterrà Walter Veltroni, persona che ha dichiarato in più occasioni di stimare umanamente e politicamente da sempre e in cui ripone grande fiducia, ed ha annunciato che presto, “viste le pressioni della gente e dei fedeli lettori, ascoltatori e sostenitori, non potrà esimersi dall’affacciarsi sulla scena politica romana e nazionale, per ottenere uno strumento in più al fine di tutelare gli interessi di chi spesso non ha voce, in quanto soffocata dal potere e dall’arroganza di pochi eletti”, priorità diventata ormai una missione ed una ragione di vita.

agosto 28, 2007  
Blogger David TTT said...

TERAPIAS NATURALES MADRID

ludoteca en madrid

REVENTA DE ENTRADAS

jamón ibérico

CHALET EN MONTECLARO

parquet madrid

Posicionamiento natural

ASNEF

ARTES GRÁFICAS MADRID

MASTER MBA

ESGUINCES MADRID

INMOBILIARIAS EN PLAYA SAN JUAN

MOBILIARIO DE OFICINA EN MADRID

REFORMAS MADRID

ASESORAMIENTO EN LAS ROZAS

novembre 17, 2009  
Anonymous Anonimo said...

...please where can I buy a unicorn?

novembre 24, 2009  
Blogger nicol said...

bartorero

consumibles informatica

Directorio de Blogs

posicionamiento web

juegos gratis wii

Portal Mascotas

accesorios movil

tienda informatica

intercambio de enlaces

unetcom-kids

empresa informatica

fotos de coches

naves industriales china

novembre 30, 2009  
Blogger nicol said...

RUEDAS EN VILLALBA

Submarinismo

GESTION STOCKS

Diseño Grafico

PROYECTOS DE EDIFICACION

Almacenaje de Documentacion

Pisos en Las Rozas

Reformas Madrid

Cirujano Plastico

Reunificacion de deudas

Psicologos Boadilla

Carretillas elevadoras en Madrid

Fisioterapia Madrid

Muebles de terraza en Madrid

Bonsái

dicembre 15, 2009  
Blogger nicol said...

automoviles de ocasion

Despedidas de Soltero en Madrid

turismo rural

coches de segunda mano

desguaces

posavasos personalizados

Bulbos Lamparas

comiat soltera barcelona

balon intragastrico

APARATOS CONTROL VALENCIA

sillas hosteleria

GUARNICIONERIA

Servicios contra incendios

Alquiler casas castelldefels

Reparacion proyectores

dicembre 18, 2009  
Anonymous Anonimo said...

Ihre Phrase ist glänzend levitra bestellen cialis bestellen [url=http//t7-isis.org]levitra rezeptfrei[/url]

dicembre 31, 2009  
Blogger nicol said...

coches segunda mano barcelona
coches segunda mano VALENCIA
coches de segunda mano sevilla

gennaio 14, 2010  
Blogger nicol said...

Posada Rural

Soluciones informaticas en Madrid

Radiofrecuencia y Cavitacion

Tienda Disfraces

Arreglos de ropa en Madrid

Alta costura fiesta

Servicios Oficiales Delphi

Mudanzas en Madrid

Lamparas Proyectores

INSTALACION CALDERAS

ASNEF

ROCA

CALDERAS

Posicionamiento WEB

MOTOR

gennaio 28, 2010  
Blogger nicol said...

SEGUNDAMANO Coches de ocasión y de segunda mano

ottobre 01, 2010  
Anonymous Anonimo said...

When somеone ωгites an paragraph he/she maintains the
thοught of a usег іn his/hеr brain that
hοw а user can κnow it. So that's why this piece of writing is amazing. Thanks!

Feel free to visit my blog - Payday Loans Online
Feel free to visit my page : Payday Loans

gennaio 10, 2013  
Anonymous Anonimo said...

Also, i've had cases where the company just dropped coverage altogether, for all employees. To pre-qualify you just need a home phone, an and the judge might even dismiss your case? I hope you had fun with these five facts about canada that everyone should know. If you can so some of the work yourself, that will help and ask then ask the experts to focus on the really hard part of your website for internet marketing success online.

Here is my web blog: Online Payday Loan

giugno 15, 2013  

Posta un commento

<< Home