16 marzo 2010

Un percorso senza sostanza

di Giampaolo Rossi
Un lucido vecchietto di nome Ernst Jünger descrisse il manifestarsi del nichilismo come un irreversibile processo di “svanimento” di ogni sostanza capace di dare senso al divenire della storia. Il riferimento a Jünger è solo uno spunto per descrivere il percorso politicamente nichilista, cioè privo di sostanza, che Gianfranco Fini sembra aver intrapreso in questi anni. Ma qui più che di svanimento, dovremmo parlare di “svuotamento”. Il leader della destra italiana si muove attraverso un perimetro costante: la creazione di contenitori nuovi, strumentali a limitate fasi storiche e a guerre di posizione, in un processo di progressiva riduzione di visione e svuotamento di contenuti.
Da capo di un partito ideologico a forte identità (il Msi), a capo di un partito post-ideologico (An), poi a capo di una fondazione metapolitica dentro il Pdl (FareFuturo) ed oggi a capo di una scalata ostile al berlusconismo (Generazione Italia) che più che altro sembra una protocorrente interna con un piede fuori. Questo perché, nonostante le molte rassicurazioni, in questi mesi i dirigenti vicini a Fini hanno continuato a ritenere il Pdl un incidente di percorso. Del resto, la svolta del predellino stomacò talmente l’allora leader di An da spingerlo a definirla una “comica finale”, affermando che mai avrebbe sciolto An per entrare nel nuovo partito. Salvo poi farlo.
L’attitudine a sciogliersi in qualcos’altro senza scegliere mai veramente andrebbe perlomeno problematizzata da Fini e dai suoi intellettuali. Altrimenti rischieranno di cadere nello stesso errore sinistro che ha accompagnato la parabola fallimentare della gauche italiana: la convinzione, cioè, che siano i contenitori, e non i contenuti, a generare la politica. Negli ultimi trent’anni la sinistra ha attraversato i cambiamenti del nostro tempo con una pluralità di sigle (Pci, Pds, Ds, Ulivo, Unione, Pd), ma con la stessa classe dirigente e il solito assunto intellettuale, carico di astrazione e di utopia, per cui non è importante leggere la realtà ma costruirsi un bel riparo da essa. Ma un contenitore senza contenuto è solo un vuoto a perdere. E siccome il contenuto, in politica, si lega necessariamente ad una identità (parola ormai pornografica per gli intellettuali di Fare Futuro) viene da chiedersi quale sia l’identità capace di generare contenuto in questa nuova destra un po’ vecchiotta nelle sue pretese eretiche e avanguardiste. Alla sovraesposizione mediatica che la componente finiana ha avuto in questi mesi grazie alle provocazioni culturali e alle bizzarre iniziative politiche, ha corrisposto una marginalizzazione all’interno del Pdl e nell’elettorato di centrodestra. Ovvio, perché la destra che oggi disegnerebbero i finiani, è quella che concede cittadinanza veloce e voto immediato agli immigrati, affronta la complessità dei problemi etici indotti dall’irruzione titanica della tecnica nella nostra vita con un opaco vetero-laicismo, annacqua la riforma della giustizia sgradita ad una magistratura sempre più incontrollabile, scodinzola ai piedi del giustizialismo di Di Pietro e Flores d’Arcais. L’errore rischia di essere lo stesso nel tempo: inseguire la sinistra persino adesso che non esiste più.
Occorre che Gianfranco Fini ritorni ad una dimensione più politica e costruttiva del proprio ruolo nel progetto del centrodestra che lo ha visto protagonista in questi 15 anni. Lasci ai suoi intellettuali la pretesa gramsciana di governare le idee e torni ad avere idee per governare.
© Il Tempo, 17 Marzo 2010
Immagine: René Magritte, Il modello rosso, 1935

17 Comments:

Anonymous KrilliX said...

Ari-Amen

marzo 16, 2010  
Anonymous Anonimo said...

Insomma l'identità di destra è inscindibile dal razzismo... e ne andate fieri... contenti voi..

marzo 16, 2010  
Blogger nicknamemadero said...

Complimenti per la sottile e ben formulata analisi critica della posizione finiana. Tuttavia non oso pensare a cosa, se il nichilismo è ciò che si trova alla base del comportamento politico di Fini, possa ritenere l'autore essere alla base della politica dell'attuale Pdl.

Non vorrei che, dal confronto delle due, dovesse alla fine risultare che persino il nichilismo di Fini sia comunque da considerarsi superiore al nulla assoluto del partito dell'amore.

marzo 16, 2010  
Anonymous Calamity Jane said...

Bentornato. Ah, e anome della generazione di trenta-quarantenni: grazie.
CJ

marzo 17, 2010  
Anonymous Anonimo said...

i seriously enjoy your own posting choice, very exciting.
don't quit as well as keep writing because it just nicely to read it,
impatient to look at more of your own articles, kind regards :)

marzo 19, 2010  
Anonymous Anonimo said...

Hello. And Bye.

marzo 21, 2010  
Anonymous Anonimo said...

Vedi il commento che ti ho lasciato nell'altro post,
ci vorrebbe tanto coraggio per Berlusconi per credere alla Ex destra anche quella "giovane" per fare quel ripulisti di cui il PDL ha bisogno , Secondo me il pericolo non è FIni che imploderà da solo con i suoi intellettuali da barzelletta che hanno perso ogni carica rivoluzionaria ed innovatrice che la Destra dovrebbe avere , sono gli alemanno e gli altri. Conniventi ed inefficienti senza strategia e riepiegati su se stessi .
Se davvero abbiamo una generazione pronta a prendere l comando facciamoci vedere e facciamo proposte ! ma dove siamo ? dove sta il ns. coraggio , dove stiamo cercando il senso del ns. fare politica, nuova politica ?
Dove sono i luoghi di aggregazione per parlare per fare per proporre le cose ? berlusconi ha fatto implodere la sinistra e noi che faremo imploderemo da soli? Scusa lo sfogo ma fa male ad un paese in cui pare che ci sia la lega e quel oscuro figuro di Di Pietro parassita e falso. Muoviamoci ma facciamolo ora . E' il ns incontro con la Storia. Fini lo ha perduto da parecchio tempo.

marzo 22, 2010  
Anonymous Anonimo said...

una domanda quanto astensionismo prevedi tra i 30-40 enni ? sarà devastante secondo me ...
la politica ha fallito e lo farà ancora di più. è il sacco di roma non tutti i sensi.
peccato che brutta aria ..

marzo 24, 2010  
Anonymous Carlo said...

Posso senz'altro immaginare che le posizioni assunte da Fini, anche tramite FareFuturo, siano legate ad scelte tattiche temporanee ed ambizioni personali. Ma non è quello che mi interessa adesso perchè preferisco entrare nel merito delle critiche a Fini.
Attribuisci a Fini posizioni di "opaco vetero-laicismo" e di "giustizialismo". Sarei curioso di sapere a cosa ti riferisci.
Ho l'impressione che la politica italiana sia assolutamente povera di contenuti, per cui ci si scambia accuse che sono solo parole vuote...

marzo 25, 2010  
Anonymous P.C. said...

Grazie, grazie e grazie di essere tornato...finalmente si riprendere a respirare aria buona.

Non più orfano!!!
Che gioia!!!

P.s. Un saluto dalla finestra sul cortile ; )

marzo 30, 2010  
Blogger Andrea said...

Mi scuso per lo spam, ma spero apprezzi il link al mio blog, che tratta volentieri di Ernst Jünger.

http://fralerovine.blogspot.com

aprile 09, 2010  
Anonymous Lorenzo said...

L'idea di generazione Italia... non la capisco, ma una cosa é certa bisogna tornare a coinvolgere la base, tornare fra la gente, trovare idee fresche per dare risposte ai problemi reali degli italiani. Il vero leader é chi sa parlare alla gente ascoltare e mettere in pratica con delle linee programmatiche concrete quello che viene raccolto ascoltando la propria base.
Ci vuole un reale confronto tra la "nostra" classe dirigente per una politica fatta per la gente e con la gente.

aprile 14, 2010  
Anonymous Anonimo said...

E' bello rileggerti Anarca, in questo momento di totale confusione hai tracciato un'analisi acuta anche se veramente scoraggiante.
Io non chiamerei più un Fini a fare politica. Fini sembra essersi suicidato nell'idea di fare un futuro (passami il gioco di parole) scordandosi di collegarlo a questo presente. Bruciato per la destra, si riciclerà a sinistra passando per il centro. Ciò che è mancato a lui e ai suoi intellettual-peones è la presa diretta con i cittadini e con le promesse fatte negli anni.

MORRIGAN

aprile 25, 2010  
Blogger ninest123 said...

ninest123 16.02
oakley sunglasses, polo ralph lauren outlet, prada handbags, oakley sunglasses, louboutin, michael kors outlet, tiffany jewelry, ray ban sunglasses, ugg boots, ugg boots, louis vuitton, ugg boots, ray ban sunglasses, louis vuitton outlet, louis vuitton, burberry outlet online, replica watches, replica watches, louis vuitton outlet, prada outlet, michael kors outlet, longchamp outlet, burberry, michael kors outlet, louboutin outlet, ray ban sunglasses, nike outlet, cheap oakley sunglasses, ugg boots, gucci outlet, tory burch outlet, chanel handbags, uggs on sale, polo ralph lauren outlet, michael kors outlet, nike air max, michael kors, nike air max, louboutin shoes, louis vuitton, christian louboutin outlet, oakley sunglasses, michael kors outlet, tiffany and co, nike free, jordan shoes, longchamp, longchamp outlet, oakley sunglasses

febbraio 22, 2016  
Blogger ninest123 said...

louboutin pas cher, converse pas cher, true religion jeans, nike free, longchamp, true religion outlet, coach purses, nike trainers, burberry, coach outlet, air max, new balance pas cher, replica handbags, true religion jeans, nike roshe run, nike roshe, north face, ralph lauren pas cher, sac guess, mulberry, true religion jeans, timberland, michael kors, tn pas cher, longchamp pas cher, ray ban pas cher, nike huarache, nike air max, north face, hermes, oakley pas cher, vans pas cher, hollister, ray ban uk, hollister pas cher, abercrombie and fitch, ralph lauren uk, nike blazer, michael kors, sac longchamp, nike free run uk, air force, lululemon, michael kors, air jordan pas cher, nike air max, lacoste pas cher, hogan, nike air max, michael kors, vanessa bruno

febbraio 22, 2016  
Blogger ninest123 said...

iphone cases, vans, insanity workout, herve leger, ghd, nike air max, iphone 6 cases, giuseppe zanotti, asics running shoes, gucci, bottega veneta, ipad cases, lululemon, s5 cases, oakley, ralph lauren, reebok shoes, iphone 5s cases, nike roshe, timberland boots, converse, north face outlet, p90x workout, jimmy choo shoes, mcm handbags, north face outlet, mac cosmetics, ferragamo shoes, soccer jerseys, valentino shoes, hollister, louboutin, iphone 6 plus cases, beats by dre, iphone 6s plus cases, chi flat iron, abercrombie and fitch, instyler, wedding dresses, celine handbags, mont blanc, iphone 6s cases, babyliss, baseball bats, nfl jerseys, new balance, hollister, vans shoes, ray ban, soccer shoes, birkin bag, nike air max

febbraio 22, 2016  
Blogger ninest123 said...

toms shoes, canada goose uk, sac louis vuitton pas cher, canada goose, hollister, barbour jackets, converse outlet, barbour, louis vuitton, bottes ugg, moncler, marc jacobs, louis vuitton, supra shoes, juicy couture outlet, moncler, moncler, montre pas cher, moncler, doke gabbana outlet, replica watches, ugg pas cher, louis vuitton, canada goose, karen millen, pandora jewelry, moncler, ugg,ugg australia,ugg italia, doudoune canada goose, coach outlet, pandora charms, swarovski crystal, links of london, pandora jewelry, canada goose, lancel, louis vuitton, wedding dresses, moncler, pandora charms, canada goose outlet, moncler, ugg boots uk, thomas sabo, canada goose outlet, juicy couture outlet, ugg,uggs,uggs canada, canada goose, swarovski, moncler outlet
ninest123 16.02

febbraio 22, 2016  

Posta un commento

<< Home